Blog/News.

Nutrimente: alimentazione e giovani performers!

Nutrire il corpo del danzatore passando dalle sue emozioni!

Parte da venerdì 9 Marzo il progetto NUTRIMENTE in cui verrà affrontato un argomento fondamentale nella vita di un giovane danzatore (dalla fase di formazione sino allo sviluppo della sua carriera professionale): il suo rapporto con l’alimentazione.

Il progetto, voluto fortemente dalla direzione MoveOn, vedrà coinvolti gli allievi del percorso professionale triennale PERFORMING ACADEMY, in un ciclo di 5 incontri a cura di Nutrimente Onlus, una associazione che nasce dal desiderio di un gruppo di Nutrizionisti e Psicologi impegnati da anni nella Cura e nello Studio dei Disturbi Alimentari.

MoveOn, che ha a cuore la valorizzazione dell’unicità del talento artistico del singolo performer più che l’utopico ideale di perfezione, ha accolto con entusiasmo il progetto.

L’esigenza di un progetto di questo tipo – spiegano i responsabili – è nata dalla considerazione che in alcuni contesti, soprattutto all’interno della popolazione adolescente, ci sia una particolare predisposizione allo sviluppo dei disturbi alimentari. Ciò è dovuto, da un lato, alla considerazione del fatto che in ambienti sportivi agonistici è possibile che l’autostima sia maggiormente dipendente dalla resa corporea, dal controllo sulle parti del corpo e dall’elevata presenza di pressioni genitoriali sul tema della performance, con conseguente elevazione dei livelli di perfezionismo; d’altro canto alcuni dati recenti epidemiologici fanno riflettere, in particolare, sulla danza come contesto potenzialmente a rischio per lo sviluppo di tali condotte.

Qual’è l’obiettivo di questo ciclo di incontri?

Sicuramente quello di aiutare i giovani danzatori a sviluppare una maggior consapevolezza sui possibili disagi connessi a una cattiva alimentazione e sugli atteggiamenti psicologici ed emotivi che predispongono ai disturbi dell’alimentazione: un atteggiamento scorretto verso l’alimentazione, il perfezionismo, la disregolazione emotiva, il criticismo percepito dai genitori e dagli insegnanti e l’insoddisfazione dell’immagine corporea.

Per i nostri allievi sarà sicuramente una preziosa occasione di crescita, un altro passo in avanti verso il loro futuro di danzatori!

Per sapere di più sul progetto Nutrimente CLICCA QUI!